Home » Archivio Eventi » Conferenza “Nazareno Strampelli, la visione della rivoluzione verde”

Conferenza “Nazareno Strampelli, la visione della rivoluzione verde”

Conferenza “Nazareno Strampelli, la visione della rivoluzione verde” - CESAB

 

 

Conferenza in presenza e online organizzata dal CESAB a Fara in Sabina (RI) presso la sede dell'Università Agraria di Corese Terra il giorno 11 luglio 2020

 

Scarica qui la locandina

 

 

 

   Comunicato stampa conferenza

 

"Rieti, Riaprire la sede dell'ex Crea per trasformarla nella Capitale della innovazione genetica"

 

Riaprire la sede dell’ex Istituto Strampelli di Rieti, che è stata unità di ricerca  dell’ex Crea (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria) valorizzando il suo patrimonio originario e tecnico-scientifico legato alla cura della innovazione genetica. Questo è, in sintesi, quello di cui si è discusso nel corso di un seminario, in diretta streaming dalle ore 11 alle 13, organizzato dal Cesab (Centro di ricerche interuniversitario in scienze ambientali e biotecnologie) il giorno 11 luglio 2020 presso Passo Corese (Rieti): un incontro di carattere scientifico con al centro la figura di Nazareno Strampelli, il fondatore della struttura che nei primi del Novecento proprio in quei luoghi fece sperimentazioni sugli ibridi del grano.

«Contestualmente al lavoro di Mendel, Strampelli iniziò un’opera di selezione unica al mondo, che ha valorizzato le produzioni di diversi cereali che oggi sono in tutto il pianeta – spiega Enrico Martinoli, agronomo, già consigliere del Cda del Crea – Le scoperte di Strampelli fatte a Rieti sono oggi note in tutto il mondo, grazie a qualità di cultivar che hanno maggiori produzioni per ettaro e migliore resistenza a malattie e parassiti. Oggi si fa un gran parlare di grani antichi, spesso in modo sbagliato, ma non si tiene presente che tutti i grani oggi sul mercato sono frutto dell’intervento di questo straordinario uomo che a Rieti ha fondato un centro di ricerca all’avanguardia. In quella struttura, oggi chiusa, c’è anche il luogo in cui Nazareno Strampelli pianificò quella che fu la ‘battaglia del grano', che consentì la riscossione di ingenti royalties dalla diffusa vendita in Italia e all’estero di quelle sementi».

La struttura di Rieti oggi è chiusa ed è intenzione di Cesab chiedere all’amministrazione comunale, che ne detiene la proprietà, di aprire un percorso per la sua valorizzazione. «Credo che la struttura di Rieti abbia uno straordinario valore storico e culturale non solo per l’Italia ma per il mondo intero – commenta Ercole Amato, presidente del Cesab – Sono dell’idea che la sede reatina debba diventare la capitale culturale e scientifica della innovazione applicata alla sostenibilità nel mondo agricolo. Dunque, può essere un luogo dove le imprese, le università, le strutture scientifiche e didattiche del Paese si possono incontrare, possono trovare occasioni di confronto e di pianificazione di nuovi percorsi di qualità. Ecco perché Cesab ha ritenuto opportuno realizzare un tavolo di confronto proprio su questo argomento, cosciente che potrà trovare nell’amministrazione comunale quell’interlocutore sensibile in grado di poter capire il valore di quegli spazi. La Sabina ha molte vocazioni agricole, tra cui quella dell’olio, ma ritengo sia opportuno mantenere quel dignitoso rispetto di umiltà scientifica nei riguardi di un agronomo che ha letteralmente cambiato la storia dell'agricoltura nel mondo. Le varietà selezionate da Strampelli, infatti, hanno sfamato, e continuano ad sfamare, Occidente e Oriente, l’Europa e le Americhe, l’Africa e l’Asia. Di questo tutti noi dovremmo essere consapevoli e dovremmo capire che tutto ciò è partito, poco più di un secolo fa, proprio da Rieti».

 

Il comunicato stampa è stato pubblicato su queste testate giornalistiche:

Il Messaggero 20/7/2020

Il Giornale di Rieti 21/7/2020

Rietilife 20/7/2020

MEP Radio 20/7/2020

City Nature Challenge 2024

City Nature Challenge 2024 - CESAB

Pubblicati i risultati finali

Corso PUA 2023

Corso PUA 2023 - CESAB

La CER a Monte San Biagio (LT)

La CER a Monte San Biagio (LT) - CESAB

Il CESAB all'Assemblea costituente del 22/9/23

Studio Ambientale Lago di Fondi (LT)

Studio Ambientale Lago di Fondi (LT) - CESAB

Incarico al CESAB dall'Ente Parco Monti Ausoni e Lago di Fondi

Convenzione CESAB La Sapienza di Roma

Convenzione CESAB La Sapienza di Roma - CESAB

Attivazione tirocini curriculari in ambito nazionale

TecnoUrbis Academy

TecnoUrbis Academy - CESAB

Il Progetto di ricerca per le città del futuro

City Nature Challenge 2023

City Nature Challenge 2023 - CESAB

Il CESAB coordina il Cluster Biodiversità Italia Pubblicati i risultati finali

Progetto AgrigreenFondi Pubblicazione Rapporto

Progetto AgrigreenFondi Pubblicazione Rapporto - CESAB

Conferenza a Fondi (LT) 13 gennaio 2023 Rassegna Stampa

Citizen Science nel centro di Roma

Citizen Science nel centro di Roma - CESAB

CESAB e ISPRA a Villa Borghese

CESAB e ISPRA per la Citizen Science

CESAB e ISPRA per la Citizen Science - CESAB

Urban Nature 2022 - Report finale CESAB

Progetto Agrireport 2020

Progetto Agrireport 2020 - CESAB

La Sostenibilità in Agricoltura

Webinar 15/7/22

Webinar 15/7/22 - CESAB

La competitività dell'impresa agricola sostenibile

Accordo CESAB/EDISON

Accordo CESAB/EDISON - CESAB

Progetto AgrigreenFondi La sostenibilità in agricoltura

Rassegna stampa conferenza 11/7/2020

Rassegna stampa conferenza 11/7/2020 - CESAB

Nazareno Strampelli "La visione della rivoluzione verde"

SOSTIENI IL CESAB

SOSTIENI IL CESAB - CESAB

Campagna Donazioni

Pubblicazioni recenti

Pubblicazioni recenti - CESAB

CESAB

CESAB

CESAB

CESAB

CESAB

CESAB

CESAB

CESAB

CESAB

CESAB

CESAB